mercoledì 30 marzo 2016

Preghiera di un giovane ragazzo omosessuale



Ricevo e condivido:

"Signore Padre Buono,
 a Te che piacque di mandare il Tuo unico figlio, Gesù, a morire come il peggiore degli uomini su una croce per me.

Ti prego di farmi sentire accettato e voluto bene dalle persone che ho vicino, che realmente mi vogliono bene, ma soprattutto di farmi sentire infinitamente amato da Te. 
Aiutami a non cercare l'intimità sbagliata con i maschi.
Allontana da me il vittimismo, la curiosità morbosa nell'altro, la ricerca di commiserazione e i pensieri impuri sulle persone. 
Non farmi scappare, non farmi alienare ma donami di STARE. Donami la certezza che, sia dove sarei tentato ad andare, sia le cose che sarei tentato di fare, non portano altro che al dolore. 
Ti prego di donarmi anche la consapevolezza che questa è l'unica e insostituibile strada che Tu, Padre che piange nel veder soffrire i proprio figli, hai pensato affinché io possa essere felice.

<La mia sorte è caduta su luoghi deliziosi, la mia eredità è magnifica>

Guarisci queste ferite che continuano a tormentarmi e spezza queste catene con cui il demonio mi tiene ingannato da sempre. 
Educami, affinché io possa diventare un Uomo. 
Tienimi sempre vicino a Te e non permettere, te ne prego, che mi allontani mai da Te. 
Aiutami ad avere più intimità con Te affinché possa riscoprire l'amore di un padre, poiché il demonio me lo ha strappato via dalla memoria.
Ti mostro infine qual è il desiderio del mio cuore anche se Tu già lo conosci:
Donami una ragazza di cui possa seriamente innamorarmi, un fidanzamento e un matrimonio.

Amen."